INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

VITA DA COINQUILINI: CONSIGLI UTILI

Ad ggi l’Europa sta ancora affrontando la crisi del 2008. Alcuni paesi si trovano in una situazione veramente grave sia per quanto riguarda l’economia, sia per la finanza. Come nel caso della Grecia dove il debito pubblico è arrivato a sfiorare il picco! Alcuni di voi forse sono stati fortunati a sfuggire all’abbassamento degli standard di vita, in ogni caso la maggiorparte delle persone stanno attente e provano a limitare le proprie spese. Questo ci conduce ad un particolare argomento: l’alloggio. Molti studenti e giovani adulti devono trasferirsi per andare all’università, perché trovano un nuovo lavoro o perché non riescono più ad abitare con i propri genitori. Se volete lasciare la casa nativa ma non avete molto denaro a disposizione, la soluzione è condividere un appartamento.  

L’affitto

Prima di parlare della vita in un appartamento condiviso, la cosa importante da precisare è che deve esserci una sorta di equità (più che di uguaglianza) nella condivisione dell’affitto. Idealmente, se si è in tre, si divide l’affitto in tre parti uguali, ma a volte le camere non sono della stessa grandezza, e per fare le cose in modo equo, la persona con la camera più grande dovrebbe pagare una quota maggiore rispetto alle altre due che hanno le camere più piccole. Di certo, questo quesito non si pone nel caso in cui si parli di camera condivisa o letto condiviso.

Shopping

Dividere le spese del cibo e della casa può essere una buona soluzione per risparmiare denaro. Questo implicherebbe ovviamente il fatto di dover seguire certe regole. La situazione ideale sarebbe quella in cui i coinquilini andassero insieme a fare la spesa, ma potrebbe essere difficile se gli abitanti dell’appartamento avessero orari diversi. In questo caso, la soluzione migliore sarebbe quella di stabilire dei turni. Ad esempio, nel caso di un appartamento condiviso da due persone, ciascuna dovrebbe andare solo una volta ogni due settimane. Nel caso in cui uno dei coinquilini seguisse una dieta specifica o avesse particolari esigenze da non poter quindi condividere la spesa, non dovrebbe mangiare il cibo o utilizzare le cose degli altri.

Lavori Domestici

Per quanto riguarda i lavori domestici, vale la stessa regola. Bisogna dividersi i compiti in modo da non pulire ogni volta le stesse stanze o cose. Per quanto riguarda le camere da letto però, ognuno dovrebbe pulire la propria. Per il lavaggio delle stoviglie possono esserci due soluzioni, o dividersi i compiti oppure lavare ognuno le proprie.

Intimità

Una componente vitale della convivenza è che ogni inquilino dovrebbe poter avere la propria intimità. Quando si inizia a convivere, bisognerebbe stabilire delle regole basilari al riguardo. Per esempio, se si volesse invitare il proprio ragazzo o ragazza (o amici in generale), sarebbe meglio chiedere il permesso ai propri coinquilini, o almeno avvertirli. Nel caso in cui si avessero gli stessi orari dei propri coinquilini, bisognerebbe provare a non fare troppo rumore la mattina presto o la sera tardi.  Infine, rispettare l’intimità significa non girare nudi per casa o lasciare i propri indumenti intimi nelle stanze comuni.

Queste sono le principali regole non scritte che vi aiuteranno ad iniziare a vivere con altre persone, ma ovviamente ce ne sono molte altre. Nel caso in cui non andiate d’accordo con i vostri coinquilini, cambiate casa!

, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>