INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

Tipi diversi di strategie di marketing

Daniel Jimenez

Conosci le differenze tra obiettivi o scopi e strategia? Anche se può sembrare molto chiara, a volte le aziende possono confondere i termini. Esempi di obiettivi: aumentare le azioni sul mercato del 10% o incrementare le vendite di 2 milioni di sterline. Esempi di strategie: cambiare la qualità dei prodotti, aggiungere nuove caratteristiche o migliorare il servizio clienti.

In altre parole: un obiettivo è ciò che l’azienda vuol diventare o dove essa vuole andare. La strategia è come fare per riuscirci. La parola strategia è di origine latina, e veniva usata per spiegare la tattica per invadere altri luoghi o città. La strategia è il modo in cui si ottiene qualcosa.

Al giorno d’oggi, usiamo questa parola nel mondo degli affari e in altri settori per spiegare come funzionano i nostri progetti. Nel settore commerciale ci sono diversi tipi di strategie e in questo articolo ve ne spiegherò due:

1) Differenziazione e Leadership di costo, formulata dall’economista americano Michael E. Porter. Questo tipo di strategia si basa su come sono i prodotti o servizi rispetto a quelli della concorrenza. Se vendiamo gli stessi prodotti dei nostri concorrenti e vogliamo avere successo, abbiamo solo un’opzione: essere economici. Questa strategia si chiama “Leadership di costo”; se venderete a prezzi più bassi rispetto a quelli della concorrenza, avrete vantaggi produttivi per un’attività redditizia. L’altra strategia possibile è la Differenziazione: questa avviene quando un’azienda vende prodotti che sono ritenuti unici dai clienti. Potete aggiungere nuove caratterisitche, nuove versioni, servizi ecc: tutto ciò che ritenete necessario per rendere diverso il vostro prodotto. Usando questa strategia, dovete assicurarvi che la concorrenza non possa imitarvi. Se ciò accadesse non avreste vantaggi competitivi e la vostra attività avrebbe dei seri problemi.

2) Processo, Prodotto, Cliente: Questa strategia è stata formulata da Michael Treacy e Fred Wiersema nel loro libro “La disciplina delle aziende leader”.

Strategia di processo: Le aziende che usano questa strategia si concentrano su come essere più efficienti, come produrre articoli più economici o come renderli più convenienti. Un esempio: Primark, che vende prodotti meno costosi rispetto a quelli della concorrenza attraverso un sistema di produzione fantastico.

Leader di prodotto: Le aziende che usano questa strategia si concentrano sull’avere un prodotto distintivo e di qualità. Un esempio: BMW, che sostiene di offrire auto di ultima generazione.

Clienti: Crea i prodotti o fornisci i servizi che i clienti vogliono. Un esempio: Un sarto che cuce i vestiti ai clienti esattamente come li desiderano.

In conclusione, vorrei dire che ci sono molti tipi di strategie e la cosa più importante per la vostra attività è sapere dove volete andare e come raggiungerete il vostro obiettivo.

, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>