INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

Studenti e lavoro: missione impossibile?

Maia Haas

Ogni anno molti studenti cercano un lavoro stagionale o permanente. Come studente so molto bene quanto possa essere difficile trovare un lavoro ed essere assunti non avendo molta esperienza professionale. I datori di lavoro sono riluttanti ad assumere gli studenti perchè vogliono impiegati con esperienza, ma questo va a creare un circolo vizioso: più esperienza si ha, più possibilità ci sarà di avere un lavoro. Senza questa non potrete essere assunti e di conseguenza non acquisirete mai l’esperienza necessaria.

Come ho potuto osservare durante la mia esperienza di lavoro, l’impiego più adatto per uno studente è quello stagionale, ma alcune volte anche con questo tipo di lavoro, gli studenti hanno a che fare con un ostacolo, ovvero quello di avere una risposta dai datori di lavoro. Inoltre, con la recessione economica se gli studenti non trovano un impiego si scoraggiano molto più facilmente.

So che cercare un lavoro in questo periodo è una vera e propria sfida, e potreste avere l’impressione di aver tentato di tutto per trovare un impiego. Non preoccupatevi, di seguito troverete alcuni consigli che vi aiuteranno a migliorare la vostra domanda di lavoro.

Innanzitutto, dovreste cambiare alcune informazioni nel vostro CV e nella lettera di presentazione. Evitate gli errori, prendetevi del tempo per leggerli molte volte. Create dei CV personalizzati adatti al lavoro per cui state facendo domanda, anche se si tratta di un lavoro stagionale. Fate pratica per affrontare i colloqui di lavoro e registratevi su agenzie di collocamento e su siti di lavoro online, ti daranno sempre l’opportunità di trovare un lavoro interessante.

Non aspettate che le agenzie vi rispondano o che postino le loro offerte di lavoro su siti web specializzati, prendete l’iniziativa! Le statistiche mostrano che circa l’80% delle offerte di lavoro non sono mai pubblicizzate e quelle che lo sono attraggono milioni di richieste. Create una lista di agenzie per cui siete interessati e che potrebbero offrire un posto di rilievo. Inviate il vostro CV e una lettera di presentazione direttamente all’Ufficio delle Risorse Umane o al responsabile delle assunzioni.

Distinguetevi e siate diversi dagli altri candidati. La vostra candidatura deve essere unica.

In base al tipo di lavoro per cui fate domanda, potete personalizzare il vostro CV. Per esempio, se fate domanda per un posto in una società di grafica, potreste aggiungere dei colori al vostro CV oppure crearne uno interattivo online per evidenziare le vostre competenze. Anche se al momento, l’azienda non ha posti vacanti, lo scopo è quello di avvicinarsi e di essere chiamati per un colloquio.

Inoltre, è molto importante fare attenzione al proprio profilo sui social. In base al tipo di lavoro che state cercando, è possibile che il potenziale datore di lavoro usi internet per verificare il vostro profilo e per vedere se siete adatti alla posizione richiesta. Quindi provate a fare qualche ricerca. Potrebbe risultare un po’ strano cercare se stessi su Google, ma i risultati di questa ricerca possono rivelarsi molto sorprendenti e potrebbero includere attività di altri social media che potrebbero svelare alcune caratteristiche della vostra personalità e abitudini.

Se avete seguito questi consigli senza successo, potrebbe essere il momento di considerare un altro approccio. Potrebbe essere che siate troppo ambiziosi o non qualificati per la posizione a cui aspirate. Cercate sempre di trovare qualcosa che coincida con il vostro profilo e con la vostra istruzione.

Google, social media, competenze, lavoro stagionale, CV, domanda di lavoro, recessione, esperienza, lavoro, studenti.

, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>