INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

Iniziare una start-up dopo la laurea – parte seconda: inizio

Abbiamo visto nell’articolo precedente “Iniziare una start-up dopo la laurea – prima parte: prima” cosa bisogna fare prima di avviare una start-up. Adesso è arrivato il momento di parlare dei passi da seguire per lanciare una nuova compagnia. Si tratta di uno dei tanti modi che esistono per ottenere questo risultato.

Come sapete, l’avventura inizia partendo da un’ottima idea. Molte persone diranno che è la parte più difficile del lancio di una start-up. In realtà non è poi così complicato, devi solo farlo bene. Significa fare ciò che si riesce e non pensare a qualcosa che non c’entri con le tue abilità. Inoltre, delinea ciò che puoi fare e ciò che invece è impossibile per te. Prima di tutto devi risolvere i tuoi problemi con le tue idee. Questo perchè sei in grado di farlo meglio delle altre persone. E’ un metodo efficente perciò rimani nei tuoi limiti. Prova a guardare avanti, cerca di capire cosa vuoi migliorare nella tua vita e inizia a farlo adesso. Tuttavia, non accontentarti del primo risultato, devi andare più nel profondo perchè più l’idea è semplice e non ovvia e più sarà importante. Questa deve essere migliore di quella degli altri e innovativa.

Quando hai l’idea per la tua start-up, sei pronto per iniziare il tuo business plan.

Il businnes plan è un file in cui è archiviato il tuo progetto con dettagli che riguardano il modo in cui lo gestirai fino alla fine. Non è indispensabile ma è necessario nel momento in cui dovrai convincere le persone ad aderire al tuo progetto. In questo caso è sempre bene avere qualcosa di scritto.

Successivamente, devi sapere dove vuoi andare. Uno studio di mercato ti aiuterà a capire meglio questo nuovo mondo. Qui troverai una descrizione del tuo prodotto, della concorrenza, della domanda e dell’ambiente del settore. Si tratta di uno studio esterno e puoi usare l’analisi PESTLE per definire l’ambiente.

In più, dovete trovare dei soci perchè il progetto ha bisogno di risorse. Grazie al tuo business plan e al tuo studio di mercato sarà più facile trovarli. Sarai convincente se presenterai il tuo piano in modo chiaro e risponderai alle domande che ti porranno.

Dopo aver formato il tuo team e sistemato le questioni amministrative, devi realizzare un prototipo della tua idea. Si tratta solo di un prototipo quindi non è necessario avere delle idee importanti all’inizio. Deve solo funzionare come desideri, non c’è bisogno di una delineazione precisa in quanto puoi migliorarlo in un secondo momento.

Successivamente mostrerai il tuo prototipo alla banca o a potenziali investitori per avere più soldi e lanciare il tuo progetto. E’ più facile quando hai un prototipo che funziona e un buon businness plan con lo studio dei potenziali rischi. Non è garantito che aderiranno alla tua idea e che ti daranno del denaro. Ti aiuterà comunque per la presentazione del tuo progetto.

Devi circondarti di persone qualificate in grado di aiutarti a far crescere la compagnia, devi credere in loro e dargli una ragione per dare il meglio.

Ora devi gestire queste persone e trovare una motivazione per interessarle, costruire una solida relazione e diventare una famiglia perchè trascorrerete inisieme molto tempo.

, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>