INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

COSA CONOSCI DELL’ARABO?

L’arabo é una lingua semitica parlata da non meno di 422 milioni persone – come prima o seconda lingua – appartenenti al mondo arabo o alla Diaspora Araba, al Nord Africa, all’Asia occidentale e al Corno d’Africa.

L’Arabo è divenuta la lingua del Corano e la lingua ufficiale dell’Islam dal momento in cui tale religione è stata introdotta nella Penisola Araba nel settimo secolo. Parlata inizialmente solo dagli arabi, ed  in seguito anche dalle popolazioni non arabe, è diventata una delle lingue maggiormente parlate al mondo. Attualmente è la lingua ufficiale in 26 stati ed è una delle sei lingue delle Nazioni Unite.

Una o numerose lingue?

Coloro che imparano l’Arabo si troveranno inevitabilmente ad affrontare delle difficoltà sin da subito. La lingua scritta è estremamente diversa dai numerosi dialetti parlati all’interno del mondo arabo; tali differenze riguardano la sintassi, i vocaboli, la pronuncia ed il sistema verbale. Tale fenomeno prende il nome di “diglossia”, ovvero la coesistenza di due lingue all’interno di una determinata popolazione, una delle quali è considerata meno prestigiosa e non adatta ad un uso formale: da una parte l’Arabo letterario è principalmente scritto ed include l’Arabo Classico e l’Arabo Moderno Standard, dall’altra i numerosi dialetti sono utilizzati specialmente in forma parlata, rappresentano varianti della lingua e si differenziano da regione a regione. Sfortunatamente, i dialetti differenti non sono reciprocamente intelligibili ed il risultato è per esempio, che i marocchini sono completamente estranei all’arabo levantino, mentre la variante irachena può essere un rompicapo per gli egiziani.

Se state studiando l’Arabo, è probabile che vi stiano insegnando l’Arabo Moderno Standard, poichè è utilizzato principalmente in contesti formali: nell’ambito amministrativo, televisivo, giornalistico e dei media. Agli studenti di arabo più ambiziosi e volitivi è comunque consigliato studiare anche una variante regionale, in modo da poter utilizzare la lingua in tutte le situazioni sociali. Quale dialetto si dovrebbe imparare, dunque? Diversi fattori possono influenzare la vostra scelta, come la pronuncia o addirittura la storia. Per esempio, i dialetti levantini – parlati in Palestina, Israele, Siria, Giordania e Libano –presentano prestiti dalle lingue aramaiche, mentre l’arabo marocchino ha elementi berberi.

Come funziona l’arabo?

La lingua araba ha un andamento sinistrorso e utilizza l’alfabeto arabo, o più precisamente un abjad impuro, come l’Ebraico, il Persiano e l’Urdu. Solo le consonanti e le vocali lunghe sono rappresentate in questo alfabeto, mentre le vocali corte non compaiono nella lingua scritta. Semplificando, l’abjad è composto da 28 lettere, di cui 25 sono consonanti e 3 possono essere consonanti o vocali lunghe. Ricordate che le vocali corte – a, i, u – non fanno parte dell’alfabeto in quanto non sono lettere ma segni diacritici. Inoltre, ogni lettera è scritta in quattro modi differenti in base alla sua posizione all’interno della parola: isolata, iniziale (all’inizio della parola), mediana (al centro della parola) e finale (alla fine della parola).

Dal momento che, come affermato precedentemente, l’alfabeto è quasi esclusivamente costituito da consonanti, per coloro che studiano l’arabo può risultare complesso leggere un testo in tale lingua dal momento che nessuna vocale, ad eccezione delle vocali lunghe, viene rappresentata.

Nell’ambito della vita  quotidiana, la vocalizzazione è raramente indicata e viene utilizzata esclusivamente al fine di evitare qualsiasi tipo di ambiguità, aiutare la lettura, o in contesti religiosi o pedagogici.

Ma non preoccupatevi! Fortunatamente l’arabo è una lingua molto logica, in quanto segue determinate strutture, mentre le parole arabe si formano a partire da una radice astratta – nella maggior parte dei casi, una radice di 3 lettere. La conoscenza delle strutture e delle radici è quindi essenziale per poter leggere una parola e comprenderne il significato.

Se desiderate intraprendere quel meraviglioso viaggio che è l’apprendimento di una lingua, vi consiglio di studiare l’arabo, per hobby o poiché si tratta di una lingua in progressiva diffusione. Ricordatevi di studiare sia l’Arabo Moderno Standard che un dialetto, in modo da poter utilizzare la lingua in tutti i contesti sociali e anche perché non tutti sono in grado di comprendere l’Arabo Moderno Standard. Leggere o guardare notiziari può essere un modo efficace per migliorare il vostro livello di arabo standard, mentre i film o la musica sono ottimi strumenti per apprendere un dialetto. Unire l’utile al dilettevole è la chiave per il successo. Divertitevi!

, , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>