INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

Come sono visti i Francesi dal resto del mondo?

Essendo una donna francese, ho scritto questo articolo per condividere la mia esperienza riguardo la mentalità francese e compararla con quella inglese, ma anche con quella di altre nazionalità. Il comportamento dei Francesi è unico al mondo, come gli stessi Francesi, o almeno quelli che realmente rispecchiano questi cliché.

Molti sono gli stereotipi diffusi riguardo questo popolo, eccone alcuni.

  • Piagnucoloni, mai felici, impazienti, lamentosi, antipatici, mai sorridenti:

Tipicamente sono queste le caratteristiche attribuite ai Parigini, ma ci tengo a precisare che non sono tutti così, e quando accade hanno sicuramente una buona ragione… il traffico per esempio. Questo Cliché non appartiene solo ai Parigini ma anche al resto dei Francesi, i quali sono considerati dagli stranieri, le persone più sgradevoli. Ho un amico inglese che è vissuto in Francia per cinque mesi, e lo ha potuto constatare. Durante il suo Erasmus ha vissuto a Reims, una bellissima città nel nord-est della Francia. La prima impressione non fu buona e rimase turbato dal comportamento dei passanti: com’è possibile non vedere una faccia sorridente in una bellissima giornata di sole? Un altro episodio significativo fu quando, arrivato in hotel, vide una signora anziana e per gentilezza le aprì la porta. Lei passò senza accennare un gesto o un grazie, lasciandolo basito sulla porta. Irritato da questo atteggiamento, mi raccontò il fatto dicendomi di non aver mai visto una cosa del genere in tutta la sua vita e mi chiese se questo comportamento fosse una caratteristica di tutti i Francesi o solo degli abitanti di Reims. E’ davvero una triste realtà, e molto spesso negli altri paesi le persone sono cortesi in tutte le circostanze, e non sto esagerando!  Ad esempio: se chiedo qualcosa ai miei amici inglesi, si rendono subito disponibili ad ascoltarmi, guardandomi negli occhi sorridendo. Oppure quando esco per fare shopping, i commessi ti chiedono sempre “Come stai?” nonostante non ti conoscano affatto e non ti abbiano mai visto prima. L’ho trovato veramente piacevole ed ho realizzato che la cortesia in Francia è veramente limitata.

  • Inflessibili, indolenti e pigri:

Le persone straniere hanno spesso un forte pregiudizio riguardo la vita lavorativa in Francia e molti sono i cliché a riguardo: “I Francesi stanno in vacanza per tutta l’estate. A Settembre, vanno in sciopero perché non vogliono lavorare. Poi, vanno a lavoro perché sono annoiati. A Natale, vanno in ferie, ecc”. Questi pregiudizi vanno sfatati. Se non lo sapevate, secondo l’istituto nazionale di statistiche e informazioni economiche, i Francesi lavorano in media 37.5 ore a settimana, considerando sia il full che il part-time e sono lievemente al di sopra della media Europea, che è di 37.2 ore. L’orario di lavoro è maggiore anche rispetto a quello di tedeschi (35.3 ore), Italiani (36.9ore), Olandesi (30 ore) e Britannici (36.5 ore). Quindi, come potete constatare, non è vero che la Francia è un paese dove le persone lavorano il minimo indispensabile e sono pigre.

Non è molto incoraggiante lavorare all’estero sapendo di essere giudicati in questo modo cari Francesi, noi sappiamo che sono solo stereotipi, quindi vi chiedo di dimostrare al mondo quanto sappiamo essere meravigliosi!            

          

 

, , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>