INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

Come evitare conflitti col capo?

Maia Haas

Sul lavoro, evitare i conflitti può sembrare molto difficile. Ognuno è diverso e pensa in modo differente. In certi casi, i conflitti e a volte anche i confronti possono essere costruttivi, ma ci sono situazioni in cui è più saggio evitare un conflitto diretto, specialmente col tuo capo. Discutere col capo può costarti il posto di lavoro o avere delle conseguenze sulla tua futura carriera.

Quindi, la miglior soluzione è sempre cercare di evitare i conflitti usando metodi alternativi. Ricorda che non avrai mai l’ultima parola col tuo capo perché lui è, per definizione, il tuo superiore, il che significa che devi rispettarlo come i tuoi colleghi, anche se non sei d’accordo con alcuni di loro.

A volte non è possibile evitare un conflitto col capo. Ricorda che in questo caso il suo punto di vista è totalmente diverso dal tuo. Anche se pensi che abbia torto, devi metterti nei suoi panni e cercare di non arrabbiarti con lui. Chiediti cosa pensa delle tue azione e discussioni. Cercare di capire il punto di vista dell’altro può aiutarti a controllare le tue reazioni e ad affrontare la situazione con empatia e comprensione. Chiedi al tuo capo come si aspetta che tu reagisca. Se gli chiedi un consiglio, potrebbe pensare che tu non sia una persona in cerca di conflitti, ma solo una che vuol capire e imparare dai propri errori. Inoltre, il suo atteggiamento nei tuoi confronti potrebbe migliorare.

Anche se pensi di aver ragione, non permettere alle reazioni emotive di prendere il sopravvento sul tuo comportamento durante una conversazione. Se reagisci emotivamente, con le parole o con I gesti, il conflitto potrebbe inasprirsi e portare a uno scontro tra te e il tuo superiore. Invece di manifestare rabbia, forte disaccordo o qualsiasi altra emozione negativa, cerca di evitare i commenti del capo concordando con lui.

Ad esempio, se il tuo supervisore ti critica per non aver rispettato la scadenza di un progetto, scusati e prometti di consegnarglielo il prima possibile. Non cercare di fornire motivazioni per il tuo comportamento, perché saranno percepite come scuse. Anche se il tuo supervisore non è professionale, cerca di fare del tuo meglio ed essere professionale in ogni momento.

Potresti avere dei problemi se il tuo capo risponde alle critiche in modo difensivo e considera il tuo disaccordo come un’insubordinazione. Uno scontro diretto molto probabilmente ti farà licenziare più di qualsiasi altro tipo di confronto. Scontrarti col capo ripetutamente può anche rovinare la tua reputazione sul posto di lavoro, e renderà più difficile per te ottenere promozioni o aumenti di stipendio. Anche se il capo venisse licenziato, la tua reputazione potrebbe comunque peggiorare nel caso in cui i tuoi colleghi ritenessero le tue azioni poco professionali. Cercare di avere a che fare con supervisori difficili senza scontrarti con loro ti eviterà di trovarti in situazioni spiacevoli.

Sii di mentalità aperta e prendi in considerazione il punto di vista del tuo supervisore. Fai domande per essere sicuro di aver capito bene ciò che vuole o qual’è il motivo delle sue lamentele. Cerca di pensare che la conversazione è un modo per collaborare e non un confronto, in cui entrambi potete trovare una soluzione e lavorare bene insieme.

Atteggiamento, collaborazione, posto di lavoro, professionale, comportamento, consigli, capo, carriera, confronto, conflitto

, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>