INTERNSHIP UK

Read how you can change your life

Come costruire un Modello di Business

Sei un imprenditore? Pensi costantemente a come poter dare un valore aggiunto alle imprese? O stai semplicemente cercando dei modi innovativi per fare business? Se almeno una delle tue risposte a queste domande è “SI”, sei sicuramente la persona adatta a costruire un modello di business.

Un modello di business descrive l’idea principale di come accrescere il valore di un’azienda, come farsi una clientela e come mantenerla. Al giorno d’oggi ne esistono parecchi, alcuni di loro sono obsoleti e altri sono di recente invenzione. Il modello Business Canvas è uno di questi ultimi e possiede nove elementi tutti connessi tra loro: partner, attività e risorse chiave, proposta di valori, strutture di costo, relazione con i clienti, canali, segmenti di clientela e flussi di entrate.

Partner chiave: Creare delle partnership, ovvero fare accordi strategici tra non concorrenti, cooperative e joint ventures per sviluppare nuovi business e relazioni acquirente/fornitore. Le motivazioni ad iniziare una partnership possono essere ad esempio: le economie di scala, limitare rischi e incertezze o acquisire risorse e competenze.

Attività chiave: rappresentano l’azione più importante di cui un’organizzazione ha bisogno per avere successo sul mercato. Sono necessarie a dare valore all’azienda e possono essere classificate in: produzione, problem solving e network.

Risorse chiave: possono essere classificate in quattro gruppi tra cui ambiente fisico (macchine, edifici e apparati), risorse intellettuali (marchio, partnership, conoscenze acquisite e database della clientela), risorse umane ed ultime ma non meno importanti, le risorse finanziarie (liquidità, crediti, azioni condizionate ecc.)

Proposte di valore: indica il pacchetto di prodotti e servizi che rappresenta un valore per uno specifico segmento di clienti e che possono essere quantitativi (prezzo, velocità del servizio) o qualitativi (design, customer experience).

Strutture di costo: descrivono tutte le spese sostenute per creare un modello di business. Un modello può essere determinato dai costi quando mira a minimizzarli o determinato dai valori quando l’obiettivo è crearne dei nuovi.

Canali: rappresentano i mezzi tramite i quali un’azienda intende mettersi in contatto con i vari segmenti di clientela. Possiamo trovare diversi tipi di canali: la vendita diretta, la vendita on line, partner stores e grossisti.

Segmenti di clientela: rappresentano i gruppi di persone che un’azienda intende servire come ad esempio: mercato di massa, mercati di nicchia, mercati segmentati, mercati diversificati, ecc. I mercati di massa non fanno distinzione tra i diversi segmenti; i mercati di nicchia servono domande specifiche di determinati segmenti; i mercati segmentati fanno distinzione tra segmenti che hanno piccoli differenze nei bisogni e i mercati diversificati servono segmenti non-coesi con bisogni molto differenti. Un’azienda ha bisogno di mettere in chiaro quali relazioni vuole ottenere con ogni segmento di clientela.

Flussi di entrate: rappresentano le liquidità che una compagnia ottiene da ogni segmento di clientela. Un modello di business conosce due flussi di entrate: quelle legate a transazioni che derivano da un singolo pagamento o quelle legate a transazioni che derivano da pagamenti ricorrenti.

Questi sono tutti gli elementi del Modello Business Canvass. Utilizzateli nella gestione della vostra impresa scoprirete che i vostri profitti cresceranno.

, , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>